Analisi Euro Dollaro – Lunedì 12 Dicembre 2016 – “BREVE LEZIONE SUGLI INDICATORI CICLICI” – Tutti i Cicli dal Mensile a 1h

Scritto il alle 9:18 da Il Respiro del Grafico

BREVE LEZIONE SUGLI INDICATORI CICLICI


PREVISIONE
Da ora in poi cercherò di illustrare le previsioni utilizzando i grafici degli indicatori ciclici, che ritengo il miglior modo per fare trading senza rischi, senza preoccuparsi troppo delle misure economiche prese dalla BCE o dei discorsi fatti dai vari Draghi, Yellen e da ora in poi anche da Trump, a patto di stare fuori dal mercato durante alcune ore di giornate particolari e di seguire le regole fondamentali della Teoria dei Cicli.

FONDAMENTALE IMPARARE A OPERARE SENZA INDICATORI SOLO RICONOSCENDO LE STRUTTURE E I TEMPI !!!
Quando ho iniziato a fare trading non usavo indicatori. Erano vaghi, bisognava trovare il mix giusto e soprattutto saperli leggere. Ho allora elaborato una mia teoria che bypassva il loro utilizzo. Dopo avere scoperto la teoria dei cicli è stato come salire su una Ferrari dopo essere andato sempre a piedi!!!

TEORIA DEI CICLI
Tutti quelli che mi leggono, sanno che applico la Teoria dei Cicli, ma una cosa è fare le previsioni statistiche che possono avverarsi o non a distanza di giorni, diverso, e più importante, è prevedere giornalmente dove va il prezzo, guadagnando anche per brevi tratti, sapendo esattamente in che momento entrare e perché, anche durante la giornata stessa, magari con piccoli capitali, soprattutto per chi usa leve elevate.

RITRACCIAMENTI DA “CARDIOPALMA”
Non crediate ma si possono fare grandi capitali anche con piccole operazioni giornaliere, senza stress, o ancora meglio se si riesce a stare in posizione per più giorni, resistendo a quei terribili ritracciamenti da cardiopalma che danno la sensazione di avere sprecato tutto il lavoro dei giorni precedenti, quando magari si poteva uscire in super gain il primo giorno. Gli indicatori invece ti dicono che puoi stare tranquillo, perché sono costruiti sul prezzo combinato con la Velocità delle Medie Mobili Centrate e le Medie Mobili Centrate stesse.

RICHIESTE CHE MI PERVENGONO E ERRORI FONDAMENTALI
Molti di voi mi chiedono segnali che purtroppo all’interno del blog non posso dare, pur usando io stesso quegli stessi indicatori che vedrete nei grafici che seguono.

Altri utilizzano le mie previsioni per prendere posizione sul mercato, non sapendo però che una previsione fatta Lunedì ti si può rivoltare contro se non sai cosa sta succedendo nei giorni successivi e che le ampiezze dei cicli non sono sempre proprio tutte uguali, ma soprattutto non sapendo dove si trovano ciclicamente, lasciando spesso incustodita la posizione aperta sicuri che andrà a target o mettendo un target troppo alto. ERRORE!!!

INDICATORI CICLICI
Posso però insegnarvi come usare quegli indicatori che hanno una probabilità altissima di entrare nel giorno giusto al momento giusto, dandovi inoltre il timing di uscita, qualsiasi sia il ciclo sul quale state operando a patto che rispettiate alcune regole.

RISPETTARE LE REGOLE PRINCIPALI
La prima regola è operare sui cicli superiori a partire dal Ciclo da Tre Giorni in su se state ancora prendendo confidenza con questi strumenti.
Per gli ingressi si useranno i sotto cicli. Ma questo lo vedremo in seguito.
Una volta fatta pratica si può entrare in un ciclo a 2h (time frame 5′) su un minimo assoluto a patto che in quel momento stiano iniziando contemporaneamente, tutti i cicli rappresentati negli otto grafici allegati all’articolo. In questo caso potreste stare in posizione una settimana alzando mano a mano lo stop se parliamo dell’inizio di un ciclo Mensile.

INDICATORE DEL CICLO E VELOCITA’ DELLE MEDIE MOBILI CENTRATE
Come vedrete in tutte le figure sono indicati quattro parametri fondamentali:
1) L’indicatore CICLO (linea più spessa e in vari colori nei differenti grafici) che vi dice dove sono esattamente i massimi e i minimi del ciclo in esame;
2) La Velocità delle Medie Mobili Centrate (bianca tratteggiata) che vi dice quando è quasi il momento di entrare in posizione, ossia quando la linea tratteggiata incrocia al rialzo o al ribasso la linea dello ZERO (cerchietto bianco).
3) Le due Medie Mobili veloci (in tutti i grafici rossa e gialla), che vi dicono quando entrare esattamente in posizione sia long che short (cerchietto rosso).
4) La linea dei target sia rialzista che ribassista (tratteggiata sottile in colori diversi) che vi indica quando statisticamente uscire.

CONOSCERE LA TEORIA
Conoscere la teoria alla base di questi indicatori è fondamentale, ma già così ne comprenderete l’enorme valore.
Lo studio della teoria vi permetterà di ampliare esponenzialmente le vostre conoscenze, arrivando a comprendere come si combinano i cicli solo con l’osservazione degli indicatori.

ATTENZIONE !!!
Le indicazioni che darò di seguito sono relative ai grafici prima dell’apertura dei mercati. Dal momento dell’apertura i grafici si modificano, combinandosi le varie tendenze rialziste o ribassiste, ma sempre coerenti tra loro.

ESEMPIO: Se ad esempio avessimo nei grafici tutti i cicli rialzisti, il trend sarebbe rialzista e si potrebbe entrare long in qualsiasi momento.
Ma se, come nel caso di oggi, pur essendo il Mensile ancora rialzista (non sappiamo ancora per quanto), notiamo che questo terzo Weekly è ribassista e finirà tra tre giorni, entrare long adesso sarebbe un “suicidio”, anche perché mancherebbe un quarto Weekly che potrebbe fare diventare l’attuale Mensile ribassista, come appena detto.

IL GRANDE VANTAGGIO DI OPERARE CON LA TEORIA DEI CICLI !!!
Questa teoria vi dà la possibilità di riconoscere, non solo i massimi e i minimi assoluti, ma anche quelli relativi, sui quali non è mai igienico operare, durano poco e hanno ampiezze piccole (dai 10 ai 20 punti) = ci si fa male sempre!!!

OPERARE SU PREVISIONI SETTIMANALI
Inoltre operare su previsioni settimanali non è mai il massimo della tranquillità, perché a volte le condizioni dei mercati possono cambiare abbastanza da farvi preoccupare di avere preso la direzione sbagliata, senza che voi possiate salvarvi senza pagare “pegno”.


E’ POSSIBILE REALIZZARE QUESTI GRAFICI PER QUALSIASI STRUMENTO FINANZIARIO


CICLO MENSILE = ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO MONTHLY


CICLO WEEKLY = ATTUALMENTE RIBASSISTA

CICLO WEEKLY


CICLO 3GG (2/3gg) = ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO 3GG


CICLO DAILY = ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO DAILY


CICLO INTRADAY = STA PER DIVENTARE RIBASSISTA

CICLO INTRADAY


CICLO 4H = ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO 4H


CICLO 2H = STA PER DIVENTARE ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO 2H


CICLO 1H = STA PER DIVENTARE ATTUALMENTE RIALZISTA

CICLO 1H


PACCHETTO INDICATORI CICLICI PER UTILIZZO CON MULTICHARTS
Per utilizzare gli indicatori indicati nei grafici (installabili solo su Multicharts e noleggiabili su www.ratingconsulting.eu) si arriva ad un totale di 50 euro+Iva che include: Canali, Cicli, Spread Ciclico, Simple Fair Value.

Si può accedere ai 30 giorni gratuiti di Multicharts direttamente dal sito www.ratingconsulting.eu dalla sezione del Menù “NOI/MULTICHARTS”

Per info: info@ratingconsulting.eu


 


LINK OMAGGIO DI UN MESE
Al seguente link trovate un mese di navigazione gratuita per tutti i servizi di Rating&Consulting!!!

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=2&t=ott2016


LINK OFFERTA ALL INCLUSIVE
Al seguente link trovate l’offerta All Inclusive per tutti i servizi di Rating&Consulting!!!

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/offerta-promozionale-all-inclusive?p=2&t=ott2016


Per info sul Percorso Tecnico Ciclico Predittivo e Analisi Visiva:
contattare Ing. Francesco Filippi 349 466 18 24
ilrespirodelgrafico@tiscali.it



 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Oggi rinnoviamo la previsione del FTSEMIB nel medio lungo periodo. Come possiamo vedere dall’im
Lo abbiamo scritto più volte, le banche centrali, sono le principali responsabili di questa cri
FTSE Mib: il listino italiano oggi in apertura conferma il rimbalzo delle due sedute precedenti anda
A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di natura social
Non ci sono particolari novità, anche se lo SP500 ha dato qualche segnale di debolezza. La situaz
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Oggi aggiorno la situazione ciclica dell’indice americano S&P 500. I canali di lungo period
Oggi vorrei fare una riflessione su un concetto che ho letto ieri, scritto da un trader in Italia co