FTSEMIB – EUROSTOXX – DAX – Analista Marco Magnani

Scritto il alle 13:45 da Il Respiro del Grafico

www.ratingconsulting.eu

A memoria non si è mai vista una salita dei prezzi senza volumi pertanto non credo che nemmeno questa volta ci sarà un’eccezione.

E vero che se non ci sono venditori è sufficiente un compratore per far salire i prezzi, ma il rialzo non potrà di certo essere una forte tendenza, robusta e di lungo periodo.

Indubbiamente ci troviamo in una situazione particolare, dovuta all’effetto Brexit.
Nei giorni di fine giugno, nel panico totale, ci sono state vendite travolgenti con volumi che non si vedevano da decenni. Potrebbe essere quindi normale che nessuno vende e contestualmente nell’incertezza pochi comprano.

Questo quadro spiegherebbe quanto meno la situazione attuale ma nonostante ciò o iniziano ad entrare volumi, o presto inizieranno ulteriori  ribassi di notevole entità.

Tutto ciò premesso le previsioni che vengono riportate nei seguenti grafici, attualmente ancora le più probabili, dovranno essere accompagnate da volumi, diversamente la tendenza ipotizzata potrebbe interrompersi presto.

Consiglio a chi effettua operazioni long di utilizzare stop profit seguendo il mercato e di monitorare i volumi che dovranno aumentare. Nel successivo grafico, in riferimento all’Italia, la rottura del livello 1/b dovrà vedere un aumento dei volumi; diversamente le sorprese potrebbero cogliere impreparati la maggior parte degli operatori.

Immagine 01 Report 21 10 2016


EUROSTOXX
Stesso discorso per il superamento del massimo precedente, per l’Eurostoxx, che sta per accadere come si può vedere dall’immagine.

Immagine 02 Report 21 10 2016


DAX
Stessa musica per il Dax anch’esso in prossimità di una rottura di un massimo precedente di breve periodo.

Ora diamo per scontato un attimo che la rottura sul Dax avvenga e che i volumi inizino ad entrare costantemente, quindi che i volumi si mettano in “fase”  con i prezzi  confermando una  fase di rialzo strutturato.

Come faremmo, a questo punto,  per capire se la previsione in termini di target è fondata?

Immagine 03 Report 21 10 2016


Con i canali dei tre cicli, il maggiore dei quali ora quota 12.100, considerando che si spostano in parte con i prezzi, il target 12.500/13.000 sarebbe corretto.

Immagine 04 Report 21 10 2016


LINK OMAGGIO DI UN MESE
Al seguente link trovate un mese di navigazione gratuita per tutti i servizi di Rating&Consulting!!!

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=2&t=ott2016


LINK OFFERTA ALL INCLUSIVE
Al seguente link trovate l’offerta All Inclusive per tutti i servizi di Rating&Consulting!!!

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/offerta-promozionale-all-inclusive?p=2&t=ott2016


Per info sul Percorso Tecnico Ciclico Predittivo e Analisi Visiva:
contattare Ing. Francesco Filippi 349 466 18 24
[email protected]


 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: dopo la seduta di ieri di forte incertezza chiusa in spinning top, oggi l'indice cerca di
  Tra i vari indici che si possono trovare sul mercato, ce n’è uno che da sempre segu
Tanto tuono che non piovve, alla fine il Governo May decide di subire gli ultimatum europei, dec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
OPEC: taglio imminente a sostegno delle quotazioni. Ma anche le scadenze dei future lasciano qualc
Alla fine arriva anche il giudizio di un ente apparentemente super partes, ovvero il FMI. Andand
Avvio complicato per il Ftse Mib. L’indice di Piazza Affari affonda sotto quota 19.000 con calo di
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Lasciamo da parte la questione italica e la presentazione a Bruxelles del documento programmatic