AGGIORNAMENTO GIORNALIERO SUL PETROLIO – Analista Marco Magnani

Scritto il alle 13:25 da Il Respiro del Grafico

Petrolio Marco Ven 22 Apr 2016



AGGIORNAMENTO SUL PETROLIO
Il prezzo del petrolio dal 2008 ad oggi ha perso circa il 67%, passando da 140 dollari al barile ai 45.80 dollari attuali.
La crisi mondiale ha ridotto i consumi drasticamente, questo fattore associato al contestuale aumento delle scorte ha fatto crollare il prezzo.

Storicamente il prezzo del petrolio è sempre stato contrario all’andamento dell’economia, secondo una logica chiara e ben precisa: prezzi bassi dell’energia sono maggiori profitti per le aziende ed al contrario maggiori prezzi corrispondono a minori profitti; si può dire che questa correlazione è sempre stata una regola forgiata nei fondamentali della finanza.

Ma oggi posso dire che a mio avviso questa correlazione non è più propriamente così qualcosa è cambiato nel quadro macro economico, ne parleremo nei prossimi report.

Nel frattempo sotto sono riportati i target di prezzo calcolati dal nuovo algoritmo Rating Consulting per quanto concerne i differenti cicli riportati nell’immagine qui sotto. E’ facile desumere che il momento è indubbiamente propizio per fare acquisti sul petrolio, il sottoscritto a breve prenderà posizione long ovviamente e quando sarà come sempre lo renderà noto.

Definiamo  la situazione  ciclica  del  petrolio partendo dal cicli Biennali (utilizzando l’indicatore di ciclo R&C) all’interno  dell’ultimo ciclo Economico,  indubbiamente siamo sul minimo del ciclo Biennale , che può definirsi senza ombra di dubbio iniziato.  Pertanto mi aspetto  oltre un anno di rialzo.

Primo target  55.40 dollari al barile, un rialzo previsto di circa il 22% , che sfruttando una leva tra due e cinque può diventare un rendimento interessante.

02 Petrolio Marco Ven 22 Apr 2016


E’ indubbiamente sui minimi anche il ciclo Economico, a mio avviso già iniziato anch’esso, come si può facilmente vedere dall’indicatore.  La sua velocità in fase di attraversamento al rialzo dell’asse dello zero ne confermerà  definitivamente l’inizio.  Essendo un ciclo più lungo rispetto al Biennale, reagisce più lentamente ma ciò che importa è comprenderne la situazione di minimo.

Pertanto  su questo ciclo mi  aspetto  circa tre  anni di rialzo.  Primo target  63.75  dollari al barile, un rialzo previsto di circa il 38% , da sfruttare sempre con effetto leva come sopra descritto.

Detto ciò  quello che non deve passare inosservato è la durata dei due cicli esaminati , accetto osservazioni in merito.

03 Petrolio Marco Ven 22 Apr 2016


A completamento  di quanto evidenziato fino ad ora,  il DNA ci conferma indiscutibilmente che ci troviamo in una situazione di minimo del ciclo economico, minimo che peraltro ipotizza al 20 di Maggio.

Non va dimenticato che questo indicatore non incorpora la tendenza del mercato è cioè sviluppato su asse zero, quindi quel minimo in realtà potrebbe essere anche più alto del minimo fatto dal mercato il 22 Gennaio 2016, ad ogni modo attenderei quella data per valutare di prendere posizione per evitare di incappare in una ulteriore lingua.

04 Petrolio Marco Ven 22 Apr 2016

Marco Magnani

www.ratingconsulting.eu

[email protected]



 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
Un rapido aggiornamento sulle nuove fantasie inflattive in attesa di smontare in Maggio, pezzo p
Signori, stiamo parlando di numeri impressionanti. Tanto per cominciare, guardate i dati sugli u
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Non sono certo successe tantissime cose nell'ultima ottava. Anche se le aspettative su un elemento
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Ftse Mib apre la nuova settimana in leggera correzione dopo lo spunto rialzista messo a segno nel
Guest post: Trading Room #281. Siamo quindi arrivati al target tanto atteso: area 24000 punti del
L'Unione europea prevede regole comuni per tutelare i diritti previdenziali dei cittadini che si spo
Analisi Tecnica Il nostrano esce dalla parte alta del trading range ponendo il target in area 242
Stoxx Giornaliero Buonasera, tutto invariato sullo Stoxx. Si aggiunge un’altra settimana