Cerca nel Blog

Analisi Euro Dollaro Lunedì 28 Marzo 2016 – Time Frame 4h

Scritto il alle 21:36 da Il Respiro del Grafico

CORSO DI TEORIA DEI CICLI A ROMA E MILANO
Ricordo ai lettori che i weekend del 2/3 Aprile a Roma, e quello del 16/17 Aprile a Milano, terrò due giornate sulla Teoria dei Cicli che includono i materiali di tre giorni del Percorso di Trading Tecnico Ciclico Predittivo, ad un prezzo promozionale.

Parlerò inoltre degli indicatori ciclici e del loro uso, presenti sul sito di Marco Magnani www.ratingconsulting.eu.

MARKET SCANNER
Su tale sito è inoltre presente il nuovo servizio Market Scanner, nella sezione MERCATI/ESTRAZIONI (accessibile a pagamento) che evidenzia gli strumenti finanziari per i quali è il momento più adatto per comprare o vendere.


PREVISIONE
Fino ad ora tutto come da programma. Ho dovuto spostare di un giorno la data di fine Weekly per ora avvenuta il 24 Marzo.
Nota – Ricordo che i Weekly vanno dai 7 ai 9 giorni.

CICLO WEEKLY
Come anticipato nell’articolo scorso perché inizi un Weekly, deve sostare due giorni sul minimo prima di brekkare al ribasso o al rialzo.
Domani sarebbe il secondo giorno del quarto Weekly di questo Mensile.
Tra l’altro potete vedere nella figura che domani il prezzo avrà “in testa” la media mobile ciclica Bisettimanale (in marrone tratteggiata), che gestisce i massimi dei cicli Weekly.
Se tale media continuasse con questa pendenza un eventuale ribasso potrebbe avvenire già questa notte. Ma andiamo per gradi.

CICLO MENSILE
Mancando ancora un ciclo Weekly alla fine del Mensile diminuiscono le possibilità di rialzo anche se questi ultimi giorni sono pericolosi soprattutto perché questa settimana ci saranno molte notizie.
Per ora i target ribassisti probabili sono rimasti invariati rispetto all’articolo della scorsa settimana.
Abbiamo quindi sempre l’area 1,1065/1,1020. Ma per arrivare lì troveremmo tutta una serie di livelli che farebbero da supporto ai sotto cicli del Weekly, ossia i cicli a Tre Giorni (2/3gg).
Chi non sapesse come gestirli si troverebbe continuamente contro trend!!!

SUPPORTI
1) 1,11237 Media mobile lenta time frame Weekly (arancione);
2) 1,1095 Linea di Gann dal minimo del 2 Marzo (in blue sottile);
3) 1,1087 Linea di Gann dal minimo del 15 Marzo (in blue spessa);
4) 1,10357 Media mobile lenta time frame Weekly (nera).

Questo significa che chi fosse short o prendesse posizione, supponiamo ribassista, dovrebbe cercare di stare fermo fino al 31 Marzo, o quanto meno fino a quando non vedesse una struttura di inversione. I rimbalzi potrebbero sempre riservare delle sorprese comunque. L’ultimo ciclo Weekly di un Mensile presenta infatti sempre delle zone ad alto rischio operativo sia long che short.
Comprendere i cicli e le loro tempistiche, risulta di fondamentale importanza sempre!!!

Analisi Euro Dollaro Lun 28 Mar 2016 4h

INDICATORI CICLICI
Di seguito riporto l’indicatore del Fair Value del sito di Marco Magnani www.ratingconsulting.eu dove possiamo vedere che la velocità del Fair Value è sulla linea dello zero ma non l’ha ancora tagliata nettamente al ribasso. 

ATTENZIONE!
In questa settimana fare molta attenzione quindi!

Indicatori ciclici R&C con frecce Lun 28 Marzo 2016

 

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Name
Email *
Articoli dal Network
A proposito del salvataggio della banche italiane, leggo molte cose che, a parer mio, almeno all
FTSE Mib Negli ultimi scambi di ieri l’indice FTSE Mib sembra aver trovato la forza di chiudere s
No dai, chi l'avrebbe mai detto! E' bastato che la Merkel e Mario Seminerio, il leggendario s
Nella notte, lo yen giapponese ha fatto registrare l’andamento migliore fra le valute G10. Lo yen
La Commissione Europea mette sul piatto 150 miliardi per mettere in protezione le banche italiane
Gli istituti bancari di tutto il mondo e come loro le società finanziare, i gestori ed i promot
E’ stata presentata alla stampa il 30 giugno 2016, presso Palazzo San Macuto, la Relazione sui bil
Non ho tempo di riportare la sintesi dell'ennesima socializzazione delle perdite inventata dalla R
Chi non ricorda lo splendido successo realizzato insieme,  grazie alla forza travolgente del "pop
Riprendendo l'articolo precedente, andiamo pertanto ad approfondire come la strategia possa ovviamen