Cerca nel Blog

Indicatori ciclici di Rating&Consulting

Scritto il alle 17:11 da Il Respiro del Grafico

In fondo all’articolo trovate le vantaggiose condizioni di acquisto degli indicatori ciclici su Rating&Consulting.

VALIDITA’ DELLA TEORIA DEI CICLI
Grazie alla Teoria dei Cicli, si è in grado di prevedere quando statisticamente un ciclo dovrebbe terminare, se Daily, Tre Giorni, Weekly, Mensile, Annuale, così come si riesce a vedere quando raggiunge un massimo. Se poi il ciclo successivo sarà in grado di superare il massimo del ciclo precedente e in quanto tempo, ci è impossibile prevederlo con anticipo di mesi…saremmo tutti milionari del resto.


APPROSSIMAZIONE DELLE TEORIE

Come per tutte le teorie, sappiamo che siamo di fronte ad un andamento dei prezzi che, pur prevedibile a breve periodo, è soggetto all’influenza di molteplici parametri, sia tecnici che fondamentali. Scelte politiche ed economiche possono fare sostare un prezzo per mesi in determinate aree, contro ogni previsione od indicatore lasciando immobilizzato il nostro capitale per mesi o alla peggio per anni.


PREVISIONI SETTIMANALI

Questo è il motivo per cui nelle previsioni settimanali che svolgo, ho indicato a volte sia la possibilità rialzista che ribassista dandone i parametri di validità. I valori critici che indico, in caso di incertezza di mercato, sono quelli che se violati fanno cambiare direzione al prezzo all’interno del ciclo in atto in quel momento.
Diversa poi è l’operatività nella quale, sono in grado di modificare velocemente la mia view per evitare di essere contro trend, quando alcuni parametri non rispondono alla previsione fatta.


OPERATIVITA’  E CAPITALE A DISPOSIZIONE

Per superare questo problema, possiamo realizzare un’operatività sui cicli a Tre Giorni e Weekly in quanto sono quelli che hanno un’escursione di prezzo maggiore, maggiormente prevedibili e verificabili.

Il tipo di operatività svolta da ciascuno dipenderà poi dall’ammontare di capitale a disposizione.
Sicuramente con capitali di un certo tipo a partire da 50.000/150.000 euro in su, è conveniente stare fermi spesso, se si conosce l’andamento di un ciclo superiore e attendere, spostando però a mano lo stop, una volta rotti certi valori ciclici, in modo da non perdere il guadagno fatto.
Nell’Euro Dollaro questo vale particolarmente in quanto sappiamo che in questo ciclo sedecennale ha oscillato da 0,82310 (23 Ottobre 2000, minimo inizio ciclo sedecennale) a 1,60197 (14 Luglio 2008, massimo ciclo sedecennale) seguendo il ciclo economico che è quadriennale.
Ora molti attendono la parità, altri sono convinti che dal valore 1 non passerà più. Ma se operiamo stando fermi, questo problema diventa un dettaglio, siamo decisamente su dei minimi.

Se invece si hanno da una decina a poche migliaia o anche poche centinaia di euro, l’operatività in trend diventa fondamentale, soprattutto se uno vuole vivere con i guadagni di trading.




INDICATORI CICLICI

Per riuscire ad essere in trend sui cicli in generale, si utilizzano due indicatori ciclici fondamentalmente:
1) La Velocità della Media Mobile Centrata;
2) L’indicatore Ciclico.

Con questi due indicatori sappiamo quando il ciclo sta invertendo la sua direzione.
Grazie poi ad altre considerazioni tecniche sulle strutture, siamo in grado di mettere quasi subito uno stop in gain.
Questi indicatori possono essere settati su qualsiasi ciclo e su qualsiasi time frame fino ad un minuto.
Significa che se voglio entrare in posizione su un ciclo Daily attenderò che la Velocità della Media Mobile Centrata abbia intersecato l’asse dello zero rispetto al suo sotto ciclo a due ore.

Slide corso velocità media mobile centrata




INDICATORI DI RATING&CONSULTING

Rating&Consulting mette a disposizione a pagamento questi indicatori on line dal ciclo Bimestrale in su direttamente sul sito.
Come potete vedere dall’immagine nel time frame Daily per l’Eurodollaro, l’intersezione con lo zero da parte della velocità (in bianco tratteggiata), indica che siamo in presenza di un massimo o di un minimo, mentre l’indicatore del ciclo (in rosso continua) indica i minimi e i massimi effettivi da Luglio 2006.

Slide R&C velocità media mobile centrata bimestrale

Nel grafico che segue, vedete invece il grafico del Dax dal 2011.

Slide R&C velocità media mobile centrata Dax

Nel successivo il Bund nel time frame a 15′ dei cicli Weekly.

Slide R&C velocità media mobile centrata Bund


MULTICHARTS
Se invece un trader volesse avere tali indicatori per cicli inferiori al Bimestrale, deve avere una “Licenza Multicharts”, scaricandola poi sul proprio computer.
Multicharts si trova all’interno di molte piattaforme (la lista la trovate sul sito di Multicharts www.multicharts.com ). Quelle italiane sono: WEBANK, IWBANK, SELLA, TS5TRADE, INTERACTIVE BROKER.
Chi fosse già cliente di questi o di altri brokers convenzionati, dovrebbe solo richiederla a pagamento. Chi invece non fosse cliente di un broker convenzionato con Multicharts dovrebbe prima diventare loro cliente, questo per fare in modo che i dati scaricati dal broker dialoghino con gli algoritmi degli indicatori installati su Multicharts.

Una volta acquistata questa licenza gli indicatori, acquistati presso Rating&Consulting, si auto installerebbero.
www.ratingconsulting.eu

ACQUISTO DELLA LICENZA MULTICHARTS
Se poi acquistaste la licenza, sempre dal sito di Rating&Consulting, alla sezione PARTNER/MULTICHARTS, potrete usufruire gratuitamente per tre mesi dei due indicatori ciclici VELOC e CICLO.
Anche la versione gratuita per 30gg di Multicharts deve essere scaricata dal sito di Rating&Consulting per potere in seguito usufruire dei tre mesi gratuiti dei due indicatori.

Pagina R&C Multicharts

Indicatori VELOC e CICLO

VANTAGGI
Questi indicatori sono indispensabili per chi opera sui cicli.
Coloro che usassero tali indicatori, inizierebbero a vedere una svolta nelle loro operazioni, che diventerebbero inferiori come numero, al momento giusto e con risultati di target decisamente maggiori.


PERCORSO FORMATIVO

Tutta la teoria sui Cicli e sull’utilizzo degli indicatori, viene fornita durante il Percorso di Analisi Tecnico Ciclica Predittiva e Analisi Visiva.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Name
Email *
Articoli dal Network
Dopo aver raggiunto e superato i massimi, il COT report di illustra un quadro che va verso ad un
In un momento dove gli investimenti  occidentali hanno rendimenti pari allo zero, gli inve
Le ferie si avvicinano per tanti italiani e saranno in molti a salire in autostrada per lunghi viagg
Lunedì mattina l’USD ha continuato a muoversi positivamente, consolidando i guadagni della scorsa
Il mercato può anche sembrare piatto, ma in realtà si muove, eccome se si muove. Guardato il C
Prima di affrontare l'argomento principale dell'articolo di oggi guardiamo come sempre come sta anda
La settimana scorsa, vi ho parlato della strana situazione che si potrebbe verificare per la val
Mentre tutti parlavano Brexit il mese scorso, la Banca dei Regolamenti Internazionali ha pubblicat
Nel dibattito in corso sulle pensioni sono stati messi sul tappeto tutta una serie di problemi, prim
Guest post: Trading Room #218. In attese degli stress test, aspettando la FED, il mercato azionari