Pubblicate le nuove date del Percorso Ciclico – Infrasettimanali e Weekend

Scritto il alle 13:08 da Il Respiro del Grafico

Il percorso sulla Teoria Ciclica che propongo vuole dare uno strumento tecnico evoluto e molto efficace per operare sui mercati finanziari in genere, ma soprattutto per andare in aiuto a chi opera con piccoli capitali e leve elevate che ormai quasi tutte le piattaforme attuali forniscono agli operatori.

Tutti i trader sanno che con strumenti a così elevata performance è impossibile operare basandosi solo su analisi fondamentale o su notizie e rumors sugli interventi economici dei vari paesi.
A tale proposito la Teoria dei Cicli, insieme ai suoi indicatori, fornisce elementi fondamentali ed insostituibili che permettono al trader di essere sempre in trend col mercato seguendo i cicli principali, evitando così la pericolosissima abitudine di comprare uno strumento finanziario mentre scende o shortarlo mentre sale.

Per info: Ing.Francesco Filippi
Cell 349 466 18 24
Tel  02 87 06 53 52

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de
La crisi turca non cambia, al momento, l'impostazione degli operatori della borsa USA. C'è quindi
Agosto non si smentisce e quando meno te lo aspetti, eccoti arrivare la sorpresina. La crisi Turca
Cari amici lettori, il vostro autore scapestrato prova ad andare qualche giorno in ferie.
Noi questa volta partiamo da qui, dall'articolo del Sole 24 Ore, ma soprattutto dall'esposizione