Analisi Euro Dollaro Lunedì 26 Gennaio 2015

Scritto il alle 21:57 da Il Respiro del Grafico

PREVISIONE
Venerdì 23 Gennaio scorso è sicuramente finito un ciclo importante ed è sicuramente finito un ciclo Weekly ribassista. Questo potrebbe farci pensare, anche in seguito al Quantitative Easing in corso, che il ribasso adesso si trovi su un supporto critico (1,11149) sul quale potrebbe oscillare per un mese circa.

MINIMI
Certo è che il livello raggiunto in area 1,11/1,12 è un livello importante come anticipato nella scorsa previsione.
Quello che potrebbe succedere ora è un trading range formato da cicli Weekly di ampiezza 1,11149/ 1,1540 come valore massimo. Questo darebbe al prezzo l’opportunità di creare una Doji mensile di pausa prima di un movimento che comunque non potrebbe avere un’ampiezza elevata che troverebbe sicuramente come ostacoli l’area 1,1650/ 1,18 e 1,20 come valore assoluto.

ONDE RIBASSISTE
Da ora in poi potremmo aspettarci una pausa formata da due onde ribassiste che ci porterebbero al valore di parità entro Luglio 2017. Ma è ancora prematuro parlarne.

Vedremo nei prossimi tre giorni se il minimo attuale verrà brekkato al ribasso oppure no anche temporaneamente.
Sempre che sia possibile tracciare trend lines precise, in questo mese il minimo possibile raggiungibile si troverebbe sulla trend line (in rosso continua) a 1,1080.

Analisi Euro Dollaro Lun 26 Gen 2015 M

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de
La crisi turca non cambia, al momento, l'impostazione degli operatori della borsa USA. C'è quindi
Agosto non si smentisce e quando meno te lo aspetti, eccoti arrivare la sorpresina. La crisi Turca
Cari amici lettori, il vostro autore scapestrato prova ad andare qualche giorno in ferie.
Noi questa volta partiamo da qui, dall'articolo del Sole 24 Ore, ma soprattutto dall'esposizione