Analisi Euro/Dollaro Martedì 17 Giugno 2014

Scritto il alle 15:25 da Il Respiro del Grafico

PREVISIONE

Dopo l’inizio del ciclo settimanale, avvenuto il 5 giugno scorso, l’eurodollaro si è diretto nuovamente verso 1,3677 in corrispondenza della media mobile ciclica Daily ribassista.

Dopo due giorni di sosta a tale valore, condizione necessaria perché inizi un ciclo Weekly, si è diretto nuovamente verso 1,35, supporto chiave per questa valuta in quanto zona di inizio del trimestrale scorso iniziato il 3 Febbraio.
Il 12 giugno poi è iniziato un altro Weekly che, ad oggi passati cinque giorni, non ha ancora brekkato al ribasso, segno che questo Weekly probabilmente non sarà ribassista ma in trading range.
La conformazione a diamante (con target tecnico 1,3610), dall’11 al 16 Giugno, formata da un Battleplan perfetto, ha dato luogo al rialzo di ieri non riuscendo ad approdare però a 1,3610, bloccato dalla resistenza 1,3580 per ora.
I minimi in zona 1,35, sono crescenti e oggi, 17 giugno, il minimo appena fatto alle 16,30 giace sulla trend del break tirata dai massimi del 12 e 16 Giugno scorsi.
La parte destra del diamante è infatti una pennant rialzista, durata tre giorni che è stata appena eseguita nel rialzo di ieri. Ora siamo al ritracciamento della trend del break e ci aspettiamo il rialzo almeno fino allo stesso valore raggiunto questa mattina di 1,35873 e, se questo venisse brekkato, darebbe il via al break rialzista.
Mancano infatti ancora due coppie di onde come fine del Battleplan in corso e inizio del successivo. Queste onde avrebbero infatti la durata di un ciclo a Tre Giorni, ossia due giorni circa. La media mobile ciclica Daily tra l’altro, passando i giorni, si sta abbassando, e ad oggi si trova a 1,3588.

A 1,36 circa invece si trova il canale ribassista Weekly, che ha guidato il prezzo sino ad ora. Il valore 1,36 quindi potrebbe solo essere un target, ma per arrivare a 1,37, questo canale dovrebbe essere brekkato al rialzo proprio in quel punto a 1,36 circa.
Se così fosse il prezzo potrebbe mantenersi sopra tale canale per altre due settimane al rialzo e una al ribasso, in totale quattro inclusa quella scorsa, condizione necessaria per dare modo al trimestrale di iniziare.
Il valore di minimo assoluto del 5 Giugno 1,35031 diventerebbe così l’inizio dell’ultimo trimestrale dell’annuale in corso. La zona di target per un simile rialzo, potrebbe essere tra 1,3680 e 1,37.
Non sarebbe comunque vita facile perché, essendo questo un rimbalzo tecnico a tutti gli effetti, questo porterebbe ad escursioni del prezzo continue con grandi difficoltà operative per chiunque.
Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Segui il blog il respiro del grafico, Registrati!!!
Articoli dal Network
I giornali vivono di mode. Tendono a pubblicare e dare maggior visibilità alle notizie “che t
Ftse Mib: l'indice tricolore tenta nuovamente il break dei 22.000 punti, anche se la conferma l'avre
I fondi pensione sia a prestazione definita che a contribuzione definita possono soddisfare gli  ob
Audizione del presidente della FED. Tutto va a gonfie vele, tutto va come previsto, tutto bene. E
Di cosa pensa la storia sulle banche centrali lo sapete già, la rersponsabilità delle più gra
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
La formazione rimane un elemento centrale in ActivTrades che ha già preparato gli appuntamenti form
Continua il successo delle Obbligazioni Collezione di Banca IMI. Da oggi sono quotate direttamente s
Deutsche Bank: trimestrale BOOM, ma forse i motivi sono molto più profondi di quanto possiate pen